Le migliori mete italiane per le vacanze invernali e autunnali

mete italiane invernali

Nonostante si senta dire in giro che ormai le vacanze siano finite, in realtà non per tutti è così. Alcune persone infatti hanno la possibilità di scegliere proprio i mesi invernali o autunnali, come meta per le loro vacanze. Altri invece, se non sempre possono partire per lunghi periodi, a causa della routine ormai nuovamente iniziata, riescono a “staccare la spina” durante i weekend, per andare a visitare alcune meravigliose mete solo italiane. Nell’elenco che segue, sono presenti le città e i borghi più apprezzati negli ultimi anni da numerosi italiani.

Le migliori mete italiane: Porto Cesareo, Torre Lapillo, Punta Prosciutto

Tre località diverse, eppure tutte e tre molto famose, arricchite da una natura incontaminata, ancora rigogliosa e sublime. Si parla di Porto Cesareo, di Torre Lapillo, di Punta Prosciutto, tutte e tre situate in Puglia. Nomi che potrebbero risultare strani e particolari, così come i paesaggi che offrono agli occhi dei visitatori.

La prima risulta essere formata da una serie di isolotti, importantissimi non solo per la loro bellezza, ma anche per la particolarità della sabbia. Questa infatti, risulta essere bianchissima e formata da granelli molto fini. Durante le giornate assolate autunnali, non c’è niente di meglio che andare a fare lunghe passeggiate in riva al mare, mentre si ammira il meraviglioso panorama.

Per quanto riguarda Torre Lapillo invece, va sottolineato che tale località risulta essere una frazione di Porto Cesareo, e che si chiama così per la sua omonima torre, la più alta tra quelle presenti nel territorio, poiché svetta sulle altre con i suoi 17 metri di altezza. La torre viene chiamata anche “Torre di San Tommaso”.

Punta Prosciutto invece risulta essere famosa per un paesaggio davvero particolarissimo, perché eterogeneo. Tale località infatti alterna aree dove sono presenti dune sabbiose che possono arrivare a raggiungere addirittura gli 8 metri di altezza, ad aree con superfici boschive che presentano una vegetazione molto ricca.

Le migliori mete italiane: Matera

Matera è una città che può essere visitata sempre, soprattutto durante i mesi più freschi, dato che offre un numero considerevole di attrazioni. Tra queste, vanno considerati anche i numerosi eventi che organizza ogni anno e che attirano diversi turisti. Per chi fosse appassionato di resti di storia antica però, non potrà perdersi la cosiddetta “Casa Grotta di Vico Solitario”. Quest’ ultima risulta essere una struttura scavata nel tufo, una sorta di casa con tanto di stanze arredate a mo’ di cucina, una struttura che faceva da tavolo, uno spazio dedicato alla cura per gli animali.

Molto affascinante ed attraente risulta essere anche la parte sotterranea di Matera: nella parte sottostante la famosa piazza chiamata “Piazza Vittorio Veneto”, è possibile ammirare ulteriori resti antichi, che prendono il nome di “Palombaro Lungo”. Questo spazio ospita delle importanti cisterne alte addirittura più di 15 metri che erano adibite al raccoglimento dell’acqua piovana.

Per chi invece fosse appassionato di shopping, non potrà non notare i fantastici negozi presenti nei numerosi vicoli della città in questione. Questi punti vendita offrono moltissimi souvenir, quasi tutti di stampo artigianale. Importanti, perché tipici della tradizione di Matera, risultano essere i fischietti chiamati “Cuccù”, che si ritiene servano anche a scacciare delle presenze negative.

Per gli appassionati di paesaggi invece, la prima tappa da dover visitare risulta essere la fantastica scenografia naturale che si apre visitando “S. Pietro Caveoso”. Importante anche la riserva naturale del Parco della Murgia Materana. Per chi volesse visitare i famosi “Sassi”, dovrà recarsi invece a Rione Malve.

Se questi però risultano essere i luoghi di maggiore attrazione di Matera, in realtà l’intero territorio è pervaso da un affascinante tesoro storico e culturale, e merita di essere visitato in ogni suo centimetro.

Le migliori mete italiane: Modena e Castelvetro di Modena

Modena e Castelvetro di Modena sono località che offrono tantissime attrazioni. Modena è una città grande, mentre Castelvetro è un piccolo borgo. Per quanto riguarda la prima, ci sono molti luoghi da visitare, soprattutto il Duomo, la Ghirlandina e le numerose Piazze. Tra questa, quella denominata “Piazza Grande” è in grado di offrire un maggior numero di locali e ristoranti e si trova molto vicino al centro storico. Molto famoso anche il Palazzo Ducale, costruito già durante l’epoca medievale e simbolo del periodo delle Signorie.

Dal punto di vista artistico, molto importante è anche la Galleria Estense e famosissimo è il “MEF”, la cui sigla sta per “Museo Enzo Ferrari”. La Galleria ogni giorno viene visitata da un numero molto elevato di turisti e al suo interno possono essere ammirate molte opere artistiche famose. A Modena è presente anche la Casa del famoso cantante Pavarotti, diventata oggi un Museo.

Molto famosi invece nel piccolo borgo di Castelvetro di Modena sono gli edifici e le Torri. Le più famose sono Torre dell’Orologio, Torre Matildica. La prima è la più centrale, perché presente nella piazza principale e più grande della città. Tra i Palazzi storici più visitati e fotografati invece è presente il Palazzo Comunale. Famosa anche l’acetaia Comunale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui