Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Come fare il sapone in casa.

sapone fatto in casaSe siete amanti delle cose naturali, vi interesserà sapere come fare il sapone in casa, in modo semplice e divertente.

Gli ingredienti debbono essere naturali al 100%, l’importanza di venire a contatto con prodotti naturali è molto importante per la nostra salute, e per quella dei nostri cari.

Sapone fatto in casa alla glicerina

Materiale:

glicerina solida, coloranti alimentari, vari contenitori, piccoli oggetti.

Comprate della glicerina trasparente, la trovate allo stato solido nei negozi naturali, in farmacia oppure ne trovate anche nei negozi online (circa 10€ al kg), potete sceglierla anche bianca(in base alle vostre esigenze);

tagliatene un pezzo, mettetela in una ciotola o tazza, e poi nel forno a microonde, fate cicli di 30 sec. fino a che la glicerina non risulta liquida, adesso potete versarla dentro dei mini contenitori (vanno bene brick di succhi di frutta tagliati a metà, stampini vari che avete in casa), prima però bagnate le pareti dei contenitori con della vasellina per facilitare la rimozione del sapone. Potete inserire dentro al contenitore insieme alla glicerina degli oggetti carini tipo conchiglie, fiori, ecc..oppure aggiungere qualche goccia di coloranti alimentari e mescolare per variare i colori del sapone.

Sapone fatto in casa di Marsiglia

Materiale:

1/2 lt di olio extra vergine di oliva, 170 ml d’acqua, 60 gr di Soda Solvay(meno aggressiva della soda caustica), vari contenitori, termometro alimentare.

Scaldate in una pentola l’olio fino ad arrivare a quasi 50°; nel frattempo versate tutta l’acqua in una ciotola resistente al calore, aggiungete la soda solvay (facendo molta attenzione ai vapori), attenzione perchè raggiungerà per una reazione chimica i 100°, quando la temperatura scenderà a 45° unire l’olio caldo e mescolare velocemente aiutandosi con un frullatore.

Quando il composto sarà uniforme e prima che si raffreddi troppo mettetelo nei vari contenitori, se volete potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale nel composto.

Lasciate il sapone di marsiglia all’interno dei contenitori per circa un giorno, dopodiché toglietelo dagli stampi e fatelo riposare in un luogo asciutto e al buio per circa un mese.

 

La soda caustica è indispensabile per produrre il sapone di marsiglia, ma durante la reazione con i grassi si neutralizza e sparisce dal sapone finito.

Indossate sempre dei guanti, un paio di occhiali, una mascherina ed un grembiule per proteggervi a dovere.

 

 

Print Friendly

Post correlati:

Tag:

2 Commenti

  1. Timea

    Scusatemi ma come ne so io fare il sapone con la soda solvay non è possibile…ci vuole la soda caustica… http://www.ecopensare.net/2012/01/15/soda-un-eco-ingrediente-da-non-confondersi-con-quella-caustica/
    it.wikipedia.org/wiki/Carbonato_di_sodio
    it.wikipedia.org/wiki/Soda_caustica

Lascia un tuo commento


+ 8 = 15