Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Giardino eco-friendly: ecco come risparmiare acqua

Il giardino, per chi ne possiede uno, contribuisce notevolmente al consumo idrico della famiglia e di conseguenza sulla nostra bolletta. Esistono svariati modi per risparmiare acqua in casa, come il rubinetto frangigetto, spegnere l’acqua mentre ci si lava i denti, usare la lavastoviglie, ecc.. Ma ci sono molte soluzioni per non sperperare risorse idriche anche in giardino….vediamo quali.

Innanzitutto non vi consigliamo di cementare o asfaltare il vostro amato giardino, ma di renderlo meno bisognoso d’acqua.

  • Evitare distese di pratina all’inglese, ma di prediligere isole di giardino contornate con sassi o sentieri fatti in legno (vedi foto);
  • usare piante con poco bisogno d’acqua come l’agave, capace con le sue radici di cercare risorse molto in profondità o il rosmarino;
  • utilizzare se possibile una raccolta di acqua piovana così da prendere in un secondo momento l’acqua raccolta;
  • fare la pacciamatura, che consiste nel ricoprire le aiole o il giardinetto con un materiale inerte tipo corteccia per impedire la crescita di erbacce e mantenere l’umidità nel terreno;
  • innaffiare solo alla sera tarda o al mattino per evitare l’evaporazione dell’acqua, o di notte per chi possiede l’irrigazione automatica(ottimi i sistemi a goccia);
  • aggiungete al terreno del fertilizzante organico ottenuto dal compost, così manterrà un buon livello di umidità.

 

Ricordate che l’acqua non è una risorsa illimitata, già in parecchi posti del sud italia o vicino al mare, d’estate, l’acqua viene interrotta per non sperperarne eccessivamente. Per non parlare del terzo mondo, dove l’acqua è più un miraggio che una risorsa, è dove ci sono milioni di persone che non accesso all’acqua potabile o per i servizi igenici.

Print Friendly

Post che potrebbero interessarti:

Tag:

Lascia un tuo commento