Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Usare il bicarbonato per molteplici usi (parte 1)

bicarbonato di sodioSapete davvero come usare il bicarbonato? In tanti conoscono questo prodotto particolarmente versatile, ma ancora in pochi conoscono veramente quello che è possibile fare in varie occasioni.
In questo articolo forniremo ai consumatori tantissimi consigli pratici per sfruttarne al meglio le potenzialità.

Alcuni usi più noti ed altri più curiosi, con l’intento di fornire una guida green sull’utilizzo di questo prodotto naturale.

 

IN CUCINA:

Pulire le pentole burciate: mettete 1 cucchiaio di bicarbonato sul fondo della pentola bruciata, coprite con acqua e fate bollire, spegnete e attendete mezz’ora, sfregate con una spugnetta cosparsa di bicarbonato.

Lavello d’acciaio pulito senza graffi: fai una pasta con tre parti di bicarbonato e una d’acqua, sfregate direttamente sul lavello con una spugnetta umida.

Eliminare gli odori in lavastoviglie: mettete 4 cucchiai di bicarbonato direttamente sulle stoviglie o a vuoto sul fondo dell’apparecchio, e fai un ciclo di lavaggio.

Pulire il frigorifero ed igenizzarlo:  per la pulizia delle superfici interne e prevenire i cattivi odori utilizzalo liquido (2 cucchiai di bicarbonato in 1/2 litro di acqua); per rimuovere incrostazioni di cibo o tracce di muffa utilizzalo sotto forma di impasto (tre parti di bicarbonato e una d’acqua).

Pulire le stoviglie: fai un impasto composto da 3 parti di bicarbonato e una d’acqua direttamente sulle stoviglie, i piatti o i taglieri,  sfrega aiutandoti con una spugnetta; sciacqua e procedi al lavaggio abituale, a mano o in lavastoviglie, possibilmente con un detersivo naturale.

Elimina gli odori di aglio e cipolla: miscelate 1 parte di acqua e 3 parti di bicarbonato, utilizzate questa pasta come un normale sapone sfregandola bene sulle mani, risciacquate.

Lavare frutta e verdura: 1 cucchiaio di bicarbonato ogni litro d’acqua aiuta a rimuovere impurità ed eventuali residui di antiparassitari, lasciare in ammollo per 10 min. e poi risciacquare.

Lievito fai da te: per ottenere il lievito casalingo mescola ¼ di cucchiaino (1-2g) di bicarbonato con ¾ di cremore di tartaro (si trova nelle drogherie o nei negozi specializzati); oppure, ¼ di cucchiaino di bicarbonato con 125 g di yogurt bianco; oppure ¼ di cucchiaino di bicarbonato con ½ cucchiaino di aceto o succo di limone e 100 g di latte. La dose corretta per far lievitare 225 g di farina è di 1 cucchiaino (5g) di bicarbonato e 2 cucchiaini di cremore di tartaro.

Togliere l’acidità dal pomodoro: aggiungere una punta di un cucchiaino (1-2g) di bicarbonato direttamente nella salsa di pomodoro, al termine della cottura.

 

 

LAVORI DI CASA:

Per rimuovere il calcare e muffa dal box doccia:  per rimuovere il calcare  forma un impasto con 3 parti di bicarbonato e 1 di acqua e sfregalo sull’area da pulire con una spugna umida, risciacquate; per le tracce di muffa  sul piatto doccia, spargete del bicarbonato direttamente sulle macchie; lasciate agire qualche minuto, poi sfregate e risciacquate.

Combattere gli acari: cospargete 3 cucchiai (circa 60 g) di bicarbonato sulla superficie da trattare (tappeto o divano), lasciate agire per 2 ore e poi passate con l’aspirapolvere.

Pulire le superfici lavabili: per rimuovere segni e macchie dalle superfici lavabili senza graffiarle, formate un impasto con 3 parti di bicarbonato e 1 di acqua e sfregate sulle macchie con l’aiuto di una spugna inumidita.

Via le macchie dai vestiti: Se la macchia è fresca, basta bagnarla con acqua fredda, aspettare 5 minuti e poi cospargerla con bicarbonato e lasciare agire per almeno un’ora prima di lavare l’indumento in lavatrice; se invece la macchia è ormai secca, si stende l’indumento sul tavolo, si bagna la macchia con dell’acqua fredda e si lascia agire per qualche minuto. Nel frattempo si stempera del bicarbonato in acqua fredda, fino a ottenerne una pasta morbida che verrà poi spalmata sul tessuto macchiato. Si lascia asciugare e poi si spazzolano via i residui prima di lavare in lavatrice. In caso di macchie ostinate il procedimento può essere ripetuto più volte.

Via gli odori dagli armadi: per eliminare gli odori di chiuso e umidità da cassetti e armadi, riempi delle ciotole con 150gr di bicarbonato e riponili all’interno di essi. Volendo aggiungi qualche goccia di olio essenziale.

Pulire i termosifoni: per pulire senza graffiare i termosifoni di casa, versare del bicarbonato su di una spugna umida, e sfregare sugli elementi. In questo modo userete un prodotto non dannoso e vi assicurerete un miglior funzionamento e minor consumo. Da fare a termosifoni spenti.

 

Nel prossimo post vi spiegheremo come usare il bicarbonato per il tempo libero.

Tag:

Lascia un tuo commento