Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

10 antidepressivi naturali: come utilizzarli al meglio

Vivere in benessere con gli antidepressivi naturali

Chi si trova a fare i conti con la depressione commette, spesso, due enormi sbagli, ossia quello di non parlare con nessuno del proprio disagio e quello di buttarsi sui farmaci convenzionali per placare le sue angosce.
Le pillole dovrebbero essere “l’ultima spiaggia” visto che esistono cure alternative che sono validissimi rimedi ed aiutano a risollevare l’umore.
I medicinali della farmacopea tradizionale sono utili, ma smettere di assumerli può risultare difficilissimo, senza contare gli svantaggi che apportano, poiché ci si sente intontiti, apatici e in uno stato che non permette di pensare.

Come si presenta la depressione

La depressione viene classificata in due tipologie:

– La depressione biologica

– La depressione psicogena

Mentre la prima presenta delle anomalie dei meccanismi neuro trasmissivi e compare senza un apparente motivo, la seconda si presenta dopo un trauma o per qualche conflitto interno.
La prima cosa da fare è quella di non vergognarsi di esporre i propri problemi ad un professionista competente perché è basilare scoprire da quale fonte deriva il disagio
In entrambi i casi è consigliabile rivolgersi alla fitoterapia che è la chiave per risolvere questo tipo di problematica.
E’ chiaro che dopo aver individuato la tipologia di depressione, andranno somministrati gli antidepressivi naturali adatti e solo un esperto può consigliare come utilizzarli al meglio.
Un professionista di fiducia sarà in grado di individuare i sintomi della depressione che debilitano la persona che ne è affetta e la rendono demotivata, apatica e decisamente portata verso pensieri autodistruttivi che, talvolta, inducono a pensare di non meritare di restare ancora in vita.

Quando avvalersi un esperto

Nel momento in cui si avvertono le prime avvisaglie di uno stato depressivo, non bisogna indugiare oltre e conviene rivolgersi immediatamente ad un professionista.
Il primo campanello d’allarme che si presenta è il desiderio di isolarsi dal resto del mondo abbinato ad altri sintomi quali la sensazione di essere inutile per gli altri.
Da non sottovalutare, sono anche i frequenti sbalzi d’umore che fanno passare repentinamente da stati di euforia a profonda tristezza.
Ci sono alcuni psichiatra psicoterapeuta che intervengono non solo con gli psicofarmaci, ma anche con terapie del tutto naturali scelte in stretta collaborazione con il paziente, durante le sedute di psicoterapia.
Tali professionisti approcciano intelligentemente alle cure naturali prediligendole e ritenendole molto più efficaci dei farmaci tradizionali.
Se usati nella giusta dose e prescritti con la dovuta perizia, gli antidepressivi naturali sono un toccasana perché sortiscono un effetto calmante e sedativo e liberano melatonina o endorfina che aiutano a sconfiggere l’insonnia.

Quali sono gli antidepressivi naturali

Appartengono agli antidepressivi naturali alcune erbe che troviamo in natura, ma anche alcuni cibi che aiutano a regolare i livelli di serotonina.
Vediamo quali sono gli antidepressivi più efficaci che aiutano a sconfiggere la depressione:

I semi di griffonia sono validissimi per curare i disturbi di sessualità, gli sbalzi d’umore, l’appetito nervoso e conciliano il sonno.
Tutto ciò è dovuto al loro contenuto di 5 idrossi-triptofano

L’erba di san Giovanni, nota anche come ‘ Hypericum perforatum’ o iperico è una pianta officinale che, recentemente, è stata rivalutata.
Era un rimedio dettato dalla saggezza popolare e che ha trovato il giusto riscontro anche nella medicina naturale.
E’ indicata soprattutto per gli sbalzi d’umore frequenti e deve necessariamente essere prescritta dal medico nelle giuste dosi.
Il ruolo di quest’erba è davvero significativo perché riesce ad accrescere il livello di serotonina e permette di non far assorbire all’organismo la dopamina e la noradrenalina che sono la principale causa delle depressioni durante il cambio di stagione e di quelle che si presentano nel periodo della menopausa.

-La rhodiola aiuta nelle variazioni ormonali e fa in modo di aumentare le beta-endorfine in maniera tale, da placare sia lo stress che gli sbalzi d’umore.

I fiori di Bach sono molto noti tra gli antidepressivi naturali e anch’essi vanno assunti sotto lo stretto controllo di uno specialista come un omeopata o un floriterapeuta che prescriverà il corretto dosaggio, a seconda della tipologia di depressione.
I fiori di Bach più consigliati dai professionisti sono il wild Rose, il Mustard, lo Sweet Chestnut e il Gentian.

Gli oli essenziali fanno parte degli antidepressivi naturali, ma risultano essere il rimedio meno sfruttato anche se sarebbe opportuno provarli poiché attraverso l’aromaterapia, si riesce a stimolare alcune aree ben precise che riguardano la sfera della sensibilità e gli stati emozionali.
I più conosciuti sono il bergamotto, il cipresso, la cannella e l’olio essenziale d’arancio.

Gli antidepressivi naturali contenuti negli alimenti

Fanno parte degli antidepressivi naturali anche alcuni alimenti che andrebbero introdotti nella nostra dieta.
Di seguito, sono riportati alcuni cibi ritenuti antidepressivi naturali:

-Frutta ed ortaggi contengono un’elevata percentuale di vitamina C, B1, B2 e B3, quindi, sulle nostre tavole dovrebbero esserci spesso piselli, agrumi, cavoli, broccoli, fragole, kiwi e banane.

-Il cioccolato fondente assunto nella quantità di un quadratino al dì, aumenta i livelli di serotonina. E’ consigliabile non aumentare le dosi consigliate perché il cioccolato crea la stessa dipendenza di un farmaco.

Il magnesio che si trova nei datteri, nella frutta secca, nelle banane e nei carciofi, regola i livelli di adrenalina ed è valido per la depressione pre-mestruale, da menopausa e per gli sbalzi d’umore.

– Le alghe, in particolare, l’alga Klamath, contengono una vasta gamma di oligo elementi naturali che riattivano gli enzimi coinvolti nel funzionamento del sistema nervoso.

-Il pesce, che contiene un’alta quantità di acidi grassi, potrebbe essere un valido aiuto per chi soffre di depressione e alcuni studi effettuati presso il ‘Medical college of Quingdao’ in Cina, hanno riscontrato che più aumenta il consumo di pesce e più diminuisce lo stato depressivo.

In conclusione: per utilizzare al meglio gli antidepressivi naturali, bisogna avvalersi della competenza di un professionista che consiglierà sui dosaggi e sulle modalità di assunzione.

Print Friendly

Post che potrebbero interessarti:

Tag:

Lascia un tuo commento